Thailandia - Patong, città magica e spiagge da sogno

Eccoci arrivati a Patong finalmente, abbiamo soggiornato al Baan Tonnam Guesthouse che è gestito da un simpatico signore australiano :) L'Australia ci segue fino a qui!! Eccoci indossare il costume, prendere il telo e via in spiaggia per incontrarci con un nostro amico italiano che sta pensando di trasferirsi qui.



PATONG E LE SUE SPLENDIDE SPIAGGE


Dopo tante ore di viaggio eccoci arrivati finalmente a Patong, lì avevamo prenotato tramite il sito Booking, una camera doppia al Baan Tonnam Guesthouse, questa guesthouse è gestita da un australiano che vive qui da anni. Al momento della prenotazione le recensioni mi erano sembrate molto positive; per questo motivo ho deciso di optare per questa soluzione, seppure non rimanendo fronte mare, avevamo comunque la nostra tranquillità ed il prezzo delle camere era decisamente buono. Appena arrivati siamo stati accolti da un simpatico ragazzo thailandese molto sorridente che ci ha aiutato con i bagagli fino in camera. Il poverino ha dovuto portare la mia valigia fin su per la rampa di scale!!
La nostra camera era abbastanza spaziosa, avevamo anche un piccolo balconcino che si sarebbe rivelato molto utile per asciugare i costumi e i teli dopo le nostre escursioni al mare. Nel complesso la stanza andava più che bene, era pulita ed ogni giorno usufruivamo anche di due bottiglie di acqua gratuita. La cosa più bella è stata farsi una doccia dopo tutte quelle ore di viaggio ed ovviamente indossare i costumi da bagno. Non abbiamo di certo perso tempo e abbiamo sentito un nostro amico italiano conosciuto in una farm in Australia con cui abbiamo passato dei momenti veramente belli. Lui attualmente si trovava da circa 2 mesi e mezzo in Thailandia, felicemente fidanzato con una ragazza del posto e stava pensando seriamente di mettere radici lì. Abbiamo aspettato pazientemente che ci raggiungesse in hotel per salutarci e farci fare un giro esplorativo della città. Ma prima dovevamo prendere un motorino per girare. Per questo motivo appena è arrivato ci ha accompagnato presso una signora thailandese che oltre ai motorini offriva anche il servizio di lavanderia e che ci ha affittato un motorino per i 15 giorni che avremmo passato a Patong.
E anche questa era fatta! Ora non ci rimaneva che goderci finalmente Patong e le sue splendide spiagge!! Per prima cosa abbiamo preso confidenza con la strada, si perché in questa città ci sono due vie principali in cui tutti il traffico viene convogliato, nessun semaforo se non agli incroci principali e nessuna regola!! La prima spiaggia che abbiamo visto è ovviamente quella di Patong, denominata giustamente Patong Beach. Spiaggia lunga, molto bella che costeggiava la via principale. Anche l'acqua era comunque molto tranquilla e chiara. La parte più bella si trova però verso la fine della città, una piccola baia con acqua ancora più limpida e meno turisti in giro. Non posso che confermare che le prime impressioni su questa città sono state veramente positive. Dopo aver passato qualche oretta sulla spiaggia, abbiamo concluso il nostro giro di esplorazione ed infine siamo ovviamente tornati in spiaggia. Abbiamo salutato Natalino, il nostro amico, che aveva un po' di giri da fare e ci siamo dati appuntamento per domani. Tornando all'hotel ci siamo accorti che nelle vicinanze c'era un grosso ristorante all-you-can-eat che offriva ad un prezzo vantaggioso la possibilità di mangiare a volontà e cucinare da soli carne, pesce, verdure, noodles...insomma una grossa quantità e varietà di cibo..il tutto alla modica cifra di 220 baht a testa! (circa 5.20 euro).
Non ci abbiamo pensato due volte, il tempo di tornare in hotel fare una doccia e vestirci ed eccoci qui a mangiare!! Il primo giorno si è concluso nel migliore dei modi... Non vedo l'ora di scoprire tutte le altre bellezze che la Thailandia ha da offrirci!!  

2 commenti:

  1. ...è da più di vent'anni che viaggio per il "paese del sorriso", ora definire Patong una città magica e la sua spiaggia magnifica.....bisogna essere proprio ottimisti. Consiglio una visita a Terutao (...natura allo stato puro ) o una crociera di qualche giorno negll'arcipelago di Similan o di Surin.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente come primo impatto la Thailandia mi ha fatto innamorare e credo che le sue spiagge siano veramente belle!! Il mio preferito rimane comunque Koh Phangan... Grazie comunque per il consiglio :) lo terrò presente come spunto per il mio prossimo viaggio...anche perchè di sicuro vorrò tornarci in Thai :) :)

      Elimina